INTERNATIONAL JAZZ DINNER

un viaggio sensoriale

raccontato attraverso la musica

e l’enogastronomia locale

 

Mercoledì 17 luglio dalle 20.00, per la prima volta a Forlì presso l’Ex Cinema Mazzini un evento internazionale che unisce la cucina del territorio a Km vero alla Musica Jazz in un evento unico ed esclusivo organizzato da Well srl, Associazione Jazzlife e Slow Food Forlì.

Una serata all’insegna del cibo genuino del territorio e della musica internazionale con la presentazione dell’album “Globetrotter” del chitarrista Luca di Luzio prodotto da Jimmy Haslip (Yellowjackets).

L’evento esclusivo inizierà alle 20,00 con la cena a base di prodotti locali e del territorio da coltivazione sostenibile e coltivatori/allevatori diretti ambientata in un contesto suggestivo dove si potrà fare un aperitivo a degustazione di prodotti lavorati e tipici della zona di Civitella di Romagna, per poi proseguire con cena a buffet con i prodotti freschi del mercato Voler Bene alla Terra.

57504352_329635557737995_7053571214798749696_n.jpg

Durante la cena, grazie all’attenta collaborazione con la Condotta di Slow Food Forlì, verranno presentati i prodotti e le aziende agricole coinvolte.

Il menù prevede

Aperitivo a degustazione con: affettati tagliati al momento, giardiniera, formaggi affettati al momento, frittatine profumate alle erbe aromatiche, frutta caramellata, vari tipi di pane di grani antichi lievitati in modo natuale con pasta madre e cotto al forno a legna, olio, vino bianco e rosso.

Saranno presenti anche alcuni produttori che illustreranno i propri prodotti e i volontari di Slow Food condotta di Forlì.

Un primo: Lasagna alle zucchine e crema di basilico
Un secondo: Spalla di Maiale 65° (cottura lenta a bassa temperatura) e Gaspacho agrodolce
Un dolce: Mousse di ricotta miele e biscotto rustico
Frutta di stagione



Successivamente la cena ci sarà il concerto Globetrotte Project un viaggio nella musica contemporanea dove jazz, funk, blues e musica latina si fondono in un percorso comune.

61038021_358050344832887_7820221249342144512_n

L’album, pubblicato negli Stati Uniti a gennaio 2019 e disponibile da aprile anche in Italia, è da oltre un mese ai primi posti nella classifica americana ROOTS MUSIC REPORT tra gli album più trasmessi dalle radio.

“Globetrotter”, l’album del chitarrista Luca di Luzio è prodotto, oltre che interpretato, da Jimmy Haslip, membro fondatore dei celebri Yellowjackets e vincitore di 2 Grammy Awards, noto anche per essere stato uno dei primi bassisti ad aver utilizzato il basso a 5 corde.

Nel disco una grande lineup: lo stesso Jimmy Haslip al basso elettrico, Dave Weckl alla batteria, Max Ionata al sassofono, George Whitty alle tastiere e altri ospiti tra cui Alessandro Fariselli.



Dopo l’anteprima negli Stati Uniti al NAMM Show, Luca di Luzio presenterà il suo lavoro discografico il 17 luglio a Forlì nell’ambito dell’evento esclusivo organizzato da Well srl, l’Associazione Jazzlife e Slow Food Forlì.

L’evento vuole essere un viaggio nel gusto con degustazione di prodotti tipici del territorio selezionati da Slow Food Forlì e un viaggio nella musica contemporanea dove jazz, funk, blues e musica latina si fondono in un percorso comune.

Sul palco dell’Ex Cinema Mazzini, dalle 21.30 accanto a Luca di Luzio, ci saranno Jimmy Haslip al basso elettrico, Rodney Holmes alla batteria, Max Ionata al sax e Alessandro Altarocca alle tastiere.

11692663_399011070293731_6301989763037020583_n

Chitarrista dallo stile versatile, di Luzio suona l’elettrica, l’acustica, la classica e spazia dagli standard alla bossa nova fino al funky, passando per la fusion ed il blues. Ha un talento creativo ed è impegnato in numerosi progetti musicali per i quali ha collaborato e suonato con artisti a livello nazionale e internazionale: Dave Weckl, Jimmy Haslip, George Whitty, Marvin “Smitthy” Smith, Max Ionata, Fabrizio Bosso, Paolo Fresu, Bob Stoloff, Lauren Bush, Giancarlo Schiaffini, Javier Girotto e molti altri.

Da oltre 5 anni è direttore artistico del Comacchio Jazz Festival, e da oltre 4 cura con l’Associazione Jazzlife la programmazione della rassegna jazz del Mariani Lifestyle di Ravenna, oltre ad aver diretto diverse manifestazioni musicali nel territorio dell’Emilia-Romagna.

Luca di Luzio racconta di “Globetrotter”:

Dopo 30 anni di musica ho deciso di raccontare la mia storia attraverso 7 brani originali e 2 standard. Tra questi: “Smile!”, uno dei miei primi brani, sintesi del mio linguaggio musicale fatto in gran parte di melodie semplici e groove. Max Ionata esegue un solo fantastico in questo brano; “Mr Brown” è dedicato a Dean Brown, un musicista che mi ha dato molto sia musicalmente che umanamente, mi ha guidato nell’affrontare grandi sfide musicali e mi ha sempre spronato a “tirare su l’asticella” degli obiettivi da raggiungere; in “Jazzlife” l’amico e collega Alessandro Fariselli suona un gran solo con il suo sax tenore; “Sunshower” è un brano di Kenny Barron che suonavo spesso con Marco Tamburini. Mi piace ricordare Marco così e ogni volta che lo suono sento ancora il suo timbro. “POP FLA” è la mia passione per la musica latina e per la tradizione, lo swing insieme in un brano dove George Whitty e Dave Weckl hanno costruito un canovaccio armonico e ritmico incredibile. Ho scritto questo brano un paio di anni fa in Florida. “Naima” è uno dei miei standard preferiti, lo suono da circa 20 anni. Ho riarmonizzato il tema ad accordi e cambiato la tonalità originale per poter usare le corde a vuoto della chitarra.

Per la partecipazione all’evento è richiesta la prenotazione al numero 339 2739176 o a questo link https://jazzlife.clickfunnels.com/optin29595777



 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: